Randagismo
Rita Odierna - 095/941739

RESPONSABILE DEL SERVIZIO: Odierna Rita
INDIRIZZO: Via del Museo, 7
CONTATTI
095/900 621
Mail: istruzione@comune.lentini.sr.it

RICEVIMENTO AL PUBBLICO
L’ufficio riceve nei giorni di:
Mercoledì dalle ore 10.00 alle ore 12,00;
Venerdì dalle ore 10,00 alle ore 12,00

SERVIZI EROGATI
- procedimenti amministrativi, atti di impegno e liquidazione spese, proposte di deliberazione, provvedimenti, regolamenti, protocolli d’intesa;
- procedure affidamento della gestione del Canile Sanitario Comunale;
- controllo sulla gestione rispetto agli impegni contrattuali del Canile Sanitario Comunale;
- accordi con l’A.S.P. per la realizzazione di attività sinergiche a tutela della salute pubblica;
- accordi diretti o tramite convenzioni con associazioni di volontariato per il censimento e la gestione dei cani o delle colonie feline presenti sul proprio territorio;
- attività di protezione degli animali, tramite l’attivazione del sostegno delle Associazioni Zoofile ed Animaliste;
- espletamento delle funzioni di vigilanza e di controllo sull’osservanza delle leggi e dei regolamenti relativi alla prevenzione del randagismo e attivazione di sinergie a tutela dell’ambiente;
- adempimenti diretti collegati al Canile rifugio Comunale (spese varie per forniture, ecc.).

Il servizio prevede la costituzione di un Ufficio che dovrà garantire le seguenti attività:
- istituzione di un protocollo interno di entrata e di uscita della corrispondenza relativa al servizio;
- attivazione di un sito dedicato sulla home page del Comune di Lentini costantemente aggiornato di ogni informazione in merito a eventi e iniziative promosse nel territorio comunale;
- controllo e gestione del registro dell’anagrafe canina;
- apertura al pubblico tramite attività di front-office e dietro appuntamenti concordati;
- censimento e attività di risanamento dei canili/gattili esistenti;
- attività di raccordo con le associazioni del territorio a tutela degli animali;
- attività di promozione dell’informazione sugli obiettivi e di sensibilizzazione sui contenuti della legge e sui criteri che stanno alla base della tutela degli animali di affezione e dei randagi e sulle modalità di riammissione nel territorio;
- programmazione di eventi di formazione e di sensibilizzazione per la prevenzione del fenomeno randagismo.